• Mondo
  • lunedì 20 gennaio 2020

L’ex presidente boliviano Evo Morales ha annunciato il candidato a presidente del Movimento per il Socialismo: è l’ex ministro dell’Economia Luis Arce

L’ex presidente della Bolivia Evo Morales, costretto alle dimissioni lo scorso novembre dopo estese proteste e dopo le pressioni dei partiti della destra, ha annunciato chi sarà il candidato a presidente del Movimento per il Socialismo (MAS), il suo partito, alle elezioni che si terranno a maggio: sarà Luis Arce Catacora, storico ministro dell’Economia tra il 2006 e il 2017 e poi di nuovo per alcuni mesi nel 2019. Arce rappresenterà il MAS insieme a David Choquehuanca, ministro degli Esteri tra il 2006 e il 2017.

Entrambi sono stati tra i più visibili e importanti esponenti dei governi socialisti di Morales: Arce è un economista di 56 anni, ed è considerato la persona chiave dietro agli importanti successi dell’economia boliviana degli ultimi quindici anni. Inizialmente, funzionari del MAS avevano annunciato come candidato presidente Choquehuanca, di origini indio: la decisione di promuovere Arce sembra aver causato qualche dissidio interno al partito. Attualmente al governo in Bolivia c’è Jeanine Áñez, esponente della destra che si è autoproclamata dopo le dimissioni forzate di Morales.

Leggi anche: La Bolivia prima e dopo Evo Morales

L'ex presidente boliviano Evo Morales, a sinistra, con l'ex ministro dell'Economia Luis Arce nel 2008.(AP Photo/Martin Mejia)