I video di YouTube più popolari del 2019

Per fare un bilancio di quanto ci si è persi di quel mondo lì (ed eventualmente decidere se sia un bene o un male)

Come ogni dicembre, YouTube ha pubblicato il suo “Rewind”, cioè la raccolta dei video più popolari dell’anno appena passato: c’è quella italiana e c’è quella mondiale, e sono utili per fare il punto di quanto si è distanti dal mondo di YouTube, cioè in un certo senso quanto si è distanti dal mondo degli adolescenti, che sono i maggiori fruitori di YouTube. Vi accorgerete che ci sono personaggi popolarissimi di cui non avete mai sentito parlare, anche se la classifica italiana è molto più conservatrice di quella mondiale, se non altro perché la metà dei video arriva direttamente dalla televisione.

IN ITALIA

“Carote” di Nuela a X Factor
Una canzone dal testo piuttosto ripetitivo presentata alle audizioni dell’edizione 2019 del talent X Factor, per la quale i giudici hanno parlato addirittura di «lampo di genio» e «avanguardia». Il concorrente è stato eliminato poco dopo.

Questa parodia di “Soldi” di Mahmood

L’hanno fatta iPantellas, duo comico di Varese tra i più popolari su YouTube.

Un pezzo del reality show “Il Collegio”

È andato in onda su Rai Due, è basato su un format britannico e racconta cosa succede a mettere un gruppo di adolescenti in un collegio in cui si insegna con l’impostazione degli anni Cinquanta.

Un’altra parodia di “Soldi” e altre canzoni di Sanremo

Questa l’ha girata Casa Surace, un canale di comici molto popolari su Facebook e YouTube, che da anni propongono variazioni sul tema “quanto si mangia nel Sud Italia”, con immutato successo.

Fabio Rovazzi e Will Smith

È stata una riuscita trovata per promuovere il film Gemini Man, girata dal conduttore e comico italiano durante l’anteprima a Budapest.

Juventus-Napoli 4-3

Gli highlights di una delle partite più divertenti di questa stagione di Serie A, finora.

Il trailer del film di un duo di cui non avete sentito parlare se non avete figli

Si chiamano Luigi Calcagna e Sofia Scalia, in arte Luì e Sofì, e hanno un canale di video per bambini che in media viaggiano tra 1 e 2 milioni di visualizzazioni ciascuno. Sono principalmente “challenge”, cioè sfide di vario tipo, proposte in versioni adatte ai bambini. Il 17 gennaio uscirà il loro film al cinema, Me contro Te Il Film – La vendetta del Signor S.

Un’audizione a “The Voice”

Quella di Ilaria Amagour, in arte Hindaco.

I comici Pio e Amedeo a Sanremo

Un video di quelli che solitamente vanno forte su Facebook

NEL MONDO

Il lunghissimo video di un beauty vlogger

Cioè di uno youtuber che si occupa principalmente di cosmetica. Si chiama James Charles, ha 20 anni ed è americano: il video è una risposta a quello pubblicato da una sua collaboratrice, Tati Westbrook, che l’aveva accusato di essersi comportato male con chi lavorava con lui.

Gordon Ramsay a “Hot Ones”

Gordon Ramsay è uno dei più famosi cuochi della televisione mondiale, mentre Hot Ones è un apprezzatissimo talk show di YouTube. Il format prevede che l’ospite mangi assieme al conduttore Sean Evans delle alette di pollo con varie salse piccanti: ma Ramsay non aveva reagito benissimo.

Complotti

Shane Dawson cominciò a pubblicare video comici nel 2008 ed è stato uno dei primi youtuber famosi, e quest’anno ha pubblicato una serie in due puntate con delle specie di inchieste super complottiste.

Un tipo che compra tutto in un negozio

Lui ha 21 anni, è americano ed è uno degli youtuber più seguiti: lo scorso maggio ha comprato tutti i prodotti di un grosso supermercato, donandoli poi a un’organizzazione che si occupa di senzatetto.

Lo spot di Gilette contro la “mascolinità tossica”

Uno degli spot più commentati dell’anno, che mostrava vari episodi di bullismo e di molestie sessuali e altrettanti esempi di uomini che intervenivano per impedirli.

Shane Dawson con Jeffree Star

Il canale è quello di uno dei più famosi makeup artist del mondo, e l’ospite è Shane Dawson (quello del video complottista di prima).

L’intervista di un rapper

È un’intervista del rapper americano Soulja Boy, diventato molto famoso nel 2007 con la canzone “Crank That”, poi progressivamente scomparso e tornato nel 2019 con un nuovo disco. L’intervista era stata commentatissima perché Soulja Boy aveva lanciato varie frecciatine ad altri rapper come Tyga, Drake e Kanye West, alcune delle quali diventate meme.

Il Saturday Night Live su R. Kelly

R. Kelly è il rapper americano incriminato per una lunga serie di reati tra cui pedopornografia e sequestro di persona, che lo scorso gennaio era stato protagonista della commentatissima serie documentaria Surviving R. Kelly, che raccontava le storie delle ragazze che lo accusavano di abusi e violenze. A marzo aveva dato un’intervista piuttosto sconclusionata al programma CBS This Morning, e questa è la parodia che ne fece il Saturday Night Live.

Un’appassionata difesa dei ragni

Del disegnatore americano Robert James Rallison, noto come TheOdd1sOut.

TAG: