• Mondo
  • venerdì 27 Dicembre 2019

Benjamin Netanyahu ha stravinto le primarie del suo partito

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha stravinto le primarie del suo partito – il Likud – con il 72,5 per cento dei voti, contro il 27,5 per cento ottenuto dal suo sfidante Gideon Sa’ar. Netanyahu continuerà quindi ad essere il leader del Likud, il principale partito israeliano di centrodestra, e sarà il candidato del partito alle prossime elezioni, previste per il 2 marzo.

La vittoria di Netanyahu alle primarie era considerata quasi sicura. Nonostante non stia passando un grande momento – tra le difficoltà politiche del Likud e l’incriminazione per corruzione e truffa – Netanyahu non sembrava avere perso il sostegno del suo partito e Gideon Sa’ar, ex ministro dell’Interno e dell’Istruzione, non sembrava un avversario in grado di spostare gli equilibri. Dopo la vittoria, Netanyahu ha promesso di guidare il partito alla vittoria delle elezioni di marzo mentre Sa’ar ha detto che lo sosterrà durante la campagna elettorale.

Ci sono le primarie nel Likud: Netanyahu vincerà di nuovo?

(Ilia Yefimovich/picture-alliance/dpa/AP Images)