• Mondo
  • lunedì 23 Dicembre 2019

Dennis Muilenburg non è più il CEO di Boeing

Dennis Muilenburg non è più il CEO della società aerospaziale americana Boeing. Dal 13 gennaio Muilenburg – che ricopriva l’incarico dal 2015 – sarà sostituito dal presidente Dave Calhoun, mentre fino ad allora l’incarico di amministratore delegato sarà svolto dal direttore finanziario di Boeing, Greg Smith. Boeing ha diffuso un comunicato in cui si dice che il consiglio di amministrazione della società «ha deciso che era necessario un cambio di leadership per riportare fiducia nell’azienda mentre si lavora per riparare le relazioni con le autorità di controllo, i clienti e tutte le altre parti interessate».

Una settimana fa Boeing aveva annunciato che avrebbe sospeso temporaneamente la produzione del 737 MAX, l’aereo di linea che tra il 2018 e il 2019 fu coinvolto in due gravi incidenti, uno in Indonesia e uno in Etiopia, in cui morirono in tutto 346 persone. Tutti i Boeing 737 MAX erano stati bloccati a terra a marzo, dopo che era emerso che gli incidenti erano stati causati da un problema collegato a un sistema antistallo tipico di quel nuovo modello aereo.

Dennis Muilenburg (Alex Wong/Getty Images)