Il Tribunale dei ministri di Catania ha chiesto l’autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il caso della nave Gregoretti

Il Tribunale dei ministri di Catania ha chiesto l’autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il caso della nave Gregoretti. La notizia è stata data da Salvini stesso durante la trasmissione televisiva “Fuori dal coro” condotta da Mario Giordano. L’accusa è la stessa che il Tribunale aveva mosso contro Salvini poco meno di un anno fa per il caso della nave Diciotti, cioè sequestro di persona: in quel caso il Senato non aveva autorizzato a procedere, impendendo che l’allora ministro dell’Interno fosse formalmente incriminato e processato.

La nave Gregoretti è una nave militare di proprietà della Guardia costiera che a fine luglio scorso aveva salvato 116 migranti ma a cui non era stata data la possibilità di attraccare: era rimasta per giorni fuori dal porto di Augusta, in provincia di Siracusa, nonostante la nave fosse inadatta ad ospitare un numero così alto di persone, cosa che complicò ulteriormente le condizioni delle persone a bordo. La situazione si era poi risolta quando alcuni paesi europei e la Chiesa cattolica si erano resi disponibili ad accogliere i migranti.

– Leggi anche: «Un solo bagno per 116 persone»
– Leggi anche: Le ONG non attirano i migranti in Europa

 

(ANSA/CESARE ABBATE)