• Italia
  • venerdì 22 novembre 2019

La procura di Nuoro ha chiesto di archiviare l’indagine sulla presunta aggressione alla deputata Maria Lapia

La procura di Nuoro ha chiesto di archiviare l’indagine sulla presunta aggressione alla deputata Maria Lapia, eletta nel 2018 col Movimento 5 Stelle. Del caso di Lapia si parlò parecchio nel dicembre del 2018: Lapia raccontò ai giornali di essere stata picchiata da un uomo all’uscita da un supermercato di Nuoro, riportando diverse ferite. In seguito però la deputata ha più volte cambiato versione sull’aggressione e numerosi testimoni hanno detto che le cose si svolsero in maniera diversa, alcuni smentendo del tutto che sia avvenuta un’aggressione.

Secondo Repubblica, la procura di Nuovo ha chiesto di archiviare le indagini perché «non sono emersi elementi tali da suffragare il racconto fornito dalla deputata», mentre gli avvocati di Lapia sostengono che i magistrati abbiano ignorato «prove documentali come i certificati medici e alcune testimonianze». Non è ancora chiaro quando il giudice si esprimerà sulla richiesta della procura.

(ANSA/MARIA LAPIA)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.