• Sport
  • venerdì 22 novembre 2019

La Corte d’Appello della FIGC ha sospeso la chiusura di un settore dello stadio di Verona per i cori razzisti a Mario Balotelli

La Corte d’Appello della FIGC ha sospeso la chiusura di un settore dello stadio dell’Hellas Verona per i cori razzisti cantati a Mario Balotelli durante Hellas Verona-Brescia di tre settimane fa. La chiusura era stata decisa dal giudice sportivo, il tribunale di primo grado della giustizia sportiva, secondo cui i cori «sono stati chiaramente percepiti, oltre che dal giocatore, anche dal rappresentante della Procura federale posizionato in prossimità del settore» da cui provenivano i cori, chiamato Poltrone Est.

Ieri però la Corte d’Appello ha sospeso la misura «per individuare con esattezza il settore di provenienza dei cori di discriminazione razziale nonché la loro percezione e dimensione». Nella prossima partita casalinga dell’Hellas Verona, in programma domenica contro la Fiorentina, il settore sarà quindi regolarmente aperto.

(ANSA/ FILIPPO VENEZIA)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.