Un autobus alla stazione Termini in un giorno di sciopero
  • Italia
  • mercoledì 20 novembre 2019

Gli scioperi del 28 e del 29 novembre, a Milano e in tutta Italia

Il primo riguarderà Milano e il suo trasporto pubblico, mentre il secondo sarà generale e riguarderà tutti i lavoratori pubblici e privati

Un autobus alla stazione Termini in un giorno di sciopero

Giovedì 28 e venerdì 29 novembre ci saranno due scioperi: il primo riguarderà solo la città di Milano e il suo trasporto pubblico, il secondo sarà generale e nazionale e riguarderà tutte le categorie di lavoratori pubblici e privati.

Lo sciopero del 28 novembre è stato indetto dal sindacato CUB Trasporti (Confederazione Unitaria di Base), che in un comunicato ha scritto che lo sciopero durerà 24 ore ma che non sono ancora state comunicate le fasce di garanzia da ATM, l’azienda dei trasporti di Milano. Il sito del ministero dei Trasporti dice che lo sciopero riguarderà anche NET, compagnia che gestisce le linee nel comune di Monza e in alcune province della Lombardia.

Lo sciopero del 29 novembre è stato invece indetto dal sindacato USB (Unione Sindacale di Base), per protestare contro la gestione del caso dell’ex ILVA di Taranto e contro le richieste di ArcelorMittal avanzate durante la trattativa con il governo. USB ha quindi indetto uno sciopero generale per tutte le categorie di lavoratori pubblici e privati e una manifestazione a Taranto.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.