• Italia
  • martedì 19 Novembre 2019

La Cassazione ha confermato la condanna all’ergastolo per Cesare Battisti

La corte di Cassazione ha confermato la condanna all’ergastolo per Cesare Battisti, dichiarando inammissibile il ricorso presentato dalla difesa dopo una sentenza di maggio della Corte d’Assise di appello.

Battisti, ex terrorista, era stato arrestato lo scorso 13 gennaio dopo una latitanza durata quasi quarant’anni tra la Francia e il Sud America e ha ammesso di aver compiuto i quattro omicidi avvenuti tra il 1978 e il 1979 per i quali era stato condannato: quello di Antonio Santoro, un maresciallo della polizia penitenziaria; di Lino Sabbadin, un macellaio; di Pierluigi Torregiani, un gioielliere; di Andrea Campagna, un agente della DIGOS.

ANSA/ETTORE FERRARI