• Mondo
  • martedì 5 Novembre 2019

Secondo l’osservatorio indipendente NetBlocks, durante le proteste di ieri in Iraq è mancata la connessione internet a milioni di utenti

Durante le manifestazioni di protesta che si sono svolte ieri in Iraq, le ultime di una serie iniziata nei giorni scorsi, la connessione a Internet è mancata a milioni di utenti nel paese. Lo riferisce l’osservatorio indipendente NetBlocks, secondo cui «decine di milioni di persone si sono ritrovate offline a Baghdad, ma anche a Basra, Karbala e altre città». Non è chiaro se la connessione sia stata tagliata dal governo, ma Reuters fa notare che in passato le autorità avevano già impedito l’accesso a internet in occasione di grosse manifestazioni di piazza. La connessione è tornata gradualmente a livelli normali nelle prime ore di martedì.

(AP Photo/Khalid Mohammed)