• Sport
  • mercoledì 30 ottobre 2019

La nazionale inglese di rugby è stata multata per essersi avvicinata troppo alla haka della Nuova Zelanda

La nazionale inglese di rugby è stata multata di duemila sterline (circa 2.300 euro) per avere superato la linea di metà campo durante la haka della Nuova Zelanda prima della semifinale della Coppa del Mondo giocata sabato scorso a Yokohama, in Giappone, e poi vinta dall’Inghilterra. Durante la haka, la danza tipica dei maori diventata famosa in tutto il mondo con la nazionale neozelandese di rugby, gli inglesi si erano posizionati a V nella loro metà campo, ma poi alcuni di loro avevano superato la linea ed era dovuto intervenire l’arbitro Nigel Owens. Il regolamento della Coppa del Mondo obbliga infatti le squadre a rimanere nella loro parte del campo.

I giocatori inglesi hanno poi spiegato a fine partita di essersi messi a V per dimostrare di essere pronti e uniti a giocare contro la Nuova Zelanda, tra le nazionali più forti al mondo. Dopo la sconfitta, la Nuova Zelanda giocherà la finale per il terzo e quarto posto il primo novembre contro il Galles, mentre l’Inghilterra giocherà la finale del torneo il giorno successivo contro il Sudafrica.

Leggi anche: Cosa si fa davanti alla haka?

(Dan Mullan/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.