• Italia
  • domenica 20 ottobre 2019

Un uomo è stato trovato morto nei pressi dell’aeroporto di Linate, a Milano

Domenica mattina un uomo è stato trovato morto nei pressi del parcheggio multipiano dell’aeroporto di Linate, a Milano. Il Corriere della Sera dice che si tratta di un uomo italiano di 42 anni, senzatetto, noto come “il sassofonista” e che è stato trovato con le mani e i piedi legati con filo di ferro. Il corpo si trovava lungo una strada di servizio adiacente al parcheggio dell’aeroporto e quando è stato trovato, dice sempre il Corriere, era senza vita da diverso tempo. La polizia ha aperto un’indagine.

L’aeroporto di Linate, il più vicino alla città di Milano, è chiuso da fine luglio per lavori di ristrutturazione e riaprirà a il 27 ottobre.

ANSA / Stefano De Grandis

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.