• Mondo
  • giovedì 17 ottobre 2019

Un ex prete anglicano australiano è stato condannato a 8 anni di carcere per aver stuprato un 15enne nel 1991

L’ex decano della diocesi anglicana di Newcastle, in Australia, Graeme Lawrence è stato condannato a 8 anni di carcere per lo stupro di un quindicenne avvenuto nel 1991. Lawrence, che ha 77 anni, è il secondo più importante religioso a essere stato condannato con l’accusa di abusi sessuali su minorenni dopo il cardinale cattolico George Pell. Lawrence aveva negato l’accusa e aveva detto di non aver mai incontrato il ragazzo stuprato. L’uomo è stato decano – carica che nella Chiesa Anglicana corrisponde a quella dei parroci – per 24 anni fino al 2008; nel 2012 il suo stato religioso fu annullato dopo che le accuse di abusi nei suoi confronti erano state diffuse.

 

(Sky News Australia)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.