(Mario Tama/Getty Images)

L’apprezzata risposta di Elizabeth Warren a una domanda sui matrimoni gay

Interrogata su cosa risponderebbe a un sostenitore contrario, ha detto: «E allora sposa una donna, sempre che tu riesca a trovarne una»

(Mario Tama/Getty Images)

La senatrice Elizabeth Warren, candidata alle primarie Democratiche per le elezioni presidenziali statunitensi del 2020 e favorita nei sondaggi insieme a Joe Biden, ha dato un’apprezzata risposta a una domanda sui matrimoni gay, durante un confronto sul tema dei diritti LGBT organizzato da CNN. Lo scambio è avvenuto con Morgan Cox, presidente della Human Rights Campaign che ha condotto il dibattito.

«Mettiamo che è in campagna elettorale, e un suo sostenitore si avvicina e le dice: “Senatrice, sono all’antica, e la mia fede mi insegna che un matrimonio è tra un uomo e una donna”. Qual è la sua risposta?»

«Beh, immagino che sia un uomo a fare la domanda, e quindi gli direi: “E allora sposa una donna. Mi sta bene. Sempre che tu riesca a trovarne una».

La risposta di Warren è rapidamente diventata virale, confermando il buon momento che sta passando la senatrice, che negli ultimi sondaggi ha addirittura superato Biden, considerato finora il grande favorito alla vittoria delle primarie. Warren, che ha 70 anni, ha posizioni molto più di sinistra rispetto a Biden, e in carriera si è fatta conoscere soprattutto per le sue battaglie per una maggiore regolamentazione del settore bancario e delle multinazionali, che negli ultimi anni si sono estese anche alle grandi società di tecnologia.