• Mondo
  • giovedì 3 Ottobre 2019

Putin ha scherzato sulle prossime interferenze russe nelle elezioni statunitensi

Dice che certo, la Russia interferirà anche con quelle, ma non ditelo a nessuno

Il presidente russo Vladimir Putin ha scherzato dicendo che la Russia interferirà con le elezioni presidenziali statunitensi del 2020 durante un evento della Russia Energy Week, alludendo alle note e dimostrate accuse sulle ingerenze russe nelle elezioni del 2016. Durante un incontro della rassegna di eventi sul settore energetico, a Putin è stato chiesto se la Russia interferirà anche con le elezioni statunitensi del 2020. Lui ha risposto sottovoce:

«Ti dirò un segreto. Lo faremo, certo. Così vi faremo felici. Ma non ditelo a nessuno»

Le interferenze della Russia sulle presidenziali del 2016 sono state ampiamente dimostrate dalle molte indagini statunitensi sulla questione, e sono state confermate sia dalla CIA e dall’FBI nei rapporti che hanno presentato negli scorsi anni. Avvennero principalmente sotto forma di account falsi sui social network, di campagne di disinformazione, e degli attacchi informatici dei server del Partito Democratico allo scopo di sottrarre email e documenti: l’obiettivo, secondo l’intelligence statunitense, era favorire la vittoria di Donald Trump ai danni dell’avversaria Hillary Clinton.