• Italia
  • lunedì 30 Settembre 2019

È morto l’urbanista Giuseppe Campos Venuti, famoso per il suo lavoro a Bologna negli anni Sessanta

Domenica è morto a Roma l’urbanista Giuseppe Campos Venuti; aveva 93 anni ed era considerato tra i principali responsabili dei cambiamenti urbanistici di Bologna negli anni Sessanta. Campos Venuti entrò nella Resistenza a 17 anni e lì ottenne il soprannome di Bubi, che gli rimase anche da adulto; nel 1960 venne eletto al Consiglio comunale di Bologna con il Partito Comunista e divenne assessore all’urbanistica nella giunta del sindaco Giuseppe Dozza. In particolare si impegnò a valorizzare le colline di Bologna e il centro storico, fece costruire quartieri popolari in zone vicine al centro, come il noto e apprezzato Fossolo, progettò l’attuale fiera nella zona nord della città e realizzò la tangenziale. Nel 1966 si dimise dalla giunta per insegnare urbanistica al Politecnico di Milano; dal 1970 al 1975 fu consigliere nella prima legislatura della Regione Emilia-Romagna come presidente della commissione urbanistica.

Nel 1990 venne nominato presidente onorario dell’Istituto nazionale di urbanistica; nel 1999 ricevette la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica ai benemeriti della scienza e della cultura; nel 2006 la città di Bologna gli conferì il Nettuno d’oro, dedicato a chi ha migliorato la città; nel 2012 divenne infine Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana.

(YouTube)