New Delhi, India
  • Mondo
  • venerdì 20 settembre 2019

La misteriosa malattia dei diplomatici canadesi a Cuba potrebbe essere stata causata dai pesticidi

New Delhi, India

Un gruppo di ricercatori canadesi ha detto di aver probabilmente individuato la causa dei misteriosi problemi di salute manifestati da 14 diplomatici canadesi quando lavoravano all’ambasciata di Cuba nel 2016. Sintomi simili – spossatezza, nausea e problemi di vista, udito ed equilibrio – avevano colpito anche i diplomatici statunitensi; inizialmente si era parlato di un “attacco sonoro” da parte di Cuba e poi di disagi causati da microonde, ma non ci sono ancora prove certe.

Secondo i ricercatori canadesi la causa potrebbero essere le neurotossine utilizzate nella fumigazione contro le zanzare: all’epoca infatti Zika, un virus trasmesso dalle zanzare del genere Aedes, era un’emergenza sanitaria che aveva fatto aumentare la quantità di fumigazioni. I sintomi dei diplomatici sono compatibili con quelli causati da un’esposizione continua e a basso dosaggio di neurotossine, in particolare con una intossicazione da inibitori dell’enzima colinesterasi. L’inibizione della colinesterasi può portare alla morte (è per esempio il meccanismo del gas Sarin) ma l’esposizione costante a basso dosaggio comporta sintomi in linea con quelli causati dai pesticidi. I ricercatori hanno comunque detto che stabilire la causa definitiva è «al momento difficile se non impossibile», ma che la loro è «una spiegazione plausibile»; hanno anche aggiunto che «potrebbero venire fuori altre cause».

Una donna si copre la faccia durante una disinfestazione contro le zanzare per evitare la diffusione di malattie che si trasmettono con una loro puntura e che nonostante gli sforzi continuano a diffondersi durante la stagione delle piogge (AP Photo/Manish Swarup)
TAG: ,

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.