Il senatore Matteo Richetti uscirà dal Partito Democratico

Il senatore del Partito Democratico Matteo Richetti ha annunciato di voler uscire dal partito aderendo al gruppo misto, dopo essersi astenuto durante il voto di fiducia al Senato sul nuovo governo Conte. «Andrò nel gruppo misto per rispetto al mio gruppo e ho messo nel conto di lasciare il PD. Non ho votato la fiducia e comincerò a costruire un nuovo spazio magari insieme a Calenda», ha detto Richetti in un’intervista a La7. «Questo PD sta soffocando le energie e la libertà e questa scelta ha un tasso di ambiguità troppo elevato, non solo per il Pd ma anche per il paese».

Richetti, che ha 45 anni, ha iniziato la sua carriera politica nella Margherita, aderendo poi al PD ed entrando a far parte della corrente dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi. Nel 2018 si era candidato a diventare nuovo segretario del partito, salvo poi ritirare la sua candidatura per appoggiare Maurizio Martina.

(ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.