Decine di milioni di numeri di telefono di utenti Facebook erano conservati su un server non protetto

Decine di milioni di numeri di telefono di utenti Facebook erano conservati su un server non protetto, accessibile quindi da chiunque. La notizia è stata data dal sito di tecnologia TechCrunch, che ha trovato il server e verificato che i numeri di telefono che conteneva corrispondevano a quelli degli utenti di Facebook a cui erano assegnati. In tutto, secondo TechCrunch, sul server c’erano i dati di 419 milioni di persone, tra cui 133 milioni di utenti negli Stati Uniti, 18 milioni di utenti nel Regno Unito e 50 milioni di utenti in Vietnam. Facebook ha confermato la notizia, dicendo che il server è stato messo offline e ha spiegato che – secondo i loro conti – in totale conteneva i dati di circa 200 milioni di persone (perché alcuni dati erano duplicati). Facebook – che negli ultimi anni è stata al centro di grossi scandali legati a una gestione spesso imprudente della privacy degli utenti – ha avviato un’indagine per capire come mai il server fosse stato lasciato online senza protezione. A luglio, Facebook era stata multata di 5 miliardi di dollari dagli Stati Uniti per il caso Cambridge Analytica e la gestione della privacy.

(Dan Kitwood/Getty Images)