Fra aprile e giugno del 2019 il PIL italiano non è cresciuto rispetto al periodo precedente

Fra aprile e giugno del 2019 il PIL italiano non è cresciuto rispetto al trimestre precedente. Lo ha fatto sapere l’ISTAT in una nota. Rispetto allo stesso periodo del 2018, inoltre, l’economia si è contratta dello 0,1 per cento. Repubblica fa notare che i dati sono leggermente peggiori di quelli che ci si attendeva. Da tempo l’Italia è in un periodo di stagnazione economica, che la rende uno dei paesi che cresce di meno nell’intera Unione Europea. Alcune settimane fa la Commissione aveva stimato che nel 2020 l’Italia avrà una crescita un filo più robusta: sarà intorno allo 0,7 per cento, ma comunque uno dei livelli più bassi dell’intera Unione.

(ANSA/ UFFICIO STAMPA/ OPERA DEL DUOMO FIRENZE/ CLAUDIO GIOVANNINI)