• Sport
  • venerdì 30 agosto 2019

È morta Xana, la figlia di 9 anni dell’allenatore di calcio Luis Enrique

È morta Xana, la figlia di 9 anni dell’allenatore spagnolo Luis Enrique: da cinque mesi aveva un osteosarcoma. Lo scorso 26 marzo Luis Enrique aveva abbandonato all’improvviso il ritiro della nazionale spagnola, di cui era allenatore, e poi a giugno, senza fornire spiegazioni, aveva rinunciato definitivamente all’incarico.

Luis Enrique e la figlia Xana dopo la vittoria del Barcelona contro la Juventus in finale di Champions League a Berlino il 6 luglio 2015 (Laurence Griffiths/Getty Images)

La morte di Xana è stata resa pubblica dallo stesso Luis Enrique, che dopo aver ringraziato «per la discrezione e la comprensione» ha ringraziato «i medici, gli infermieri, il personale e i volontari degli ospedali Sant Joan de Deu e Sant Pau»: «Ci mancherai molto, ma ti ricorderemo per sempre con la speranza che un giorno ci incontreremo di nuovo. Sarai la stella che guiderà la nostra famiglia. Riposa in pace Xanita».

Luis Enrique ha 49 anni ed è stato un importante calciatore spagnolo. Da allenatore ha lavorato con la Roma, il Celta Vigo e il Barcellona. Era stato assunto dalla nazionale spagnola nell’estate del 2018 per sostituire l’allenatore ad interim Fernando Hierro.

(Stu Forster/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.