• Mondo
  • giovedì 22 agosto 2019

Il Parlamento del Kosovo ha approvato il proprio scioglimento e la convocazione di elezioni anticipate

Il Parlamento del Kosovo ha approvato il proprio scioglimento e la convocazione di elezioni anticipate, con 89 voti favorevoli su 120. Da circa metà luglio il Kosovo è senza governo in seguito alle dimissioni del primo ministro Ramush Haradinaj, leader del partito di centrodestra ed europeista Alleanza per il futuro del Kosovo. Le elezioni interromperanno lo stallo attuale, dovuto alla mancanza di una forte maggioranza in Parlamento, ma ritarderanno la risoluzione delle tensioni con la Serbia, che ancora non riconosce l’indipendenza del Kosovo.

Haradinaj si era dimesso dopo essere stato convocato da un tribunale speciale kosovaro con sede all’Aia, nei Paesi Bassi, per rispondere ad alcune domande su un’indagine su presunti crimini di guerra commessi vent’anni fa dall’Esercito di liberazione kosovaro. Haradinaj, che durante la guerra era un comandante dell’esercito, non voleva presentarsi di fronte al tribunale come capo del governo, ma solo come privato cittadino. Ha detto che se non sarà incriminato continuerà a occuparsi di politica; in passato era già stato processato e assolto due volte per crimini di guerra.

Le elezioni, che dovranno essere tenute entro 45 giorni, saranno le quarte da quando il Kosovo è indipendente, cioè dal 2008. Dopo le ultime elezioni, nel 2017, ci erano voluti diversi mesi per la formazione di un governo.

Una piazza di Pristina, in Kosovo, il 3 maggio 2019; il cartellone raffigura il primo presidente del paese Ibrahim Rugova (Chris McGrath/Getty Images)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.