• Mondo
  • lunedì 19 agosto 2019

Il vicepresidente del partito di Nicolás Maduro ha incontrato segretamente un inviato degli Stati Uniti, dice Associated Press

Il vicepresidente del partito socialista venezuelano di Nicolás Maduro ha incontrato segretamente un inviato degli Stati Uniti, dice Associated Press, secondo cui l’incontro sarebbe un segnale delle trattative ancora in corso per estromettere Maduro dalla presidenza del Venezuela. Il vicepresidente del partito socialista, Diosdado Cabello, è considerato l’uomo più potente del Venezuela dopo Maduro, dice AP, e ha grossa influenza sia sul governo che sulle forze armate del paese. L’incontro con un inviato del governo americano sarebbe avvenuto a luglio a Caracas e un nuovo incontro potrebbe esserci nelle prossime settimane: AP non ha diffuso il nome dell’inviato, per non comprometterne la sicurezza. Cabello non ha commentato la notizia, ma un suo assistente sentito da AP l’ha smentita, sostenendo che Cabello avrebbe invece rifiutato diverse richieste di incontro da parte degli Stati Uniti.

Il presidente venezuelano Nicolás Maduro (Marco Bello/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.