• Mondo
  • domenica 28 Luglio 2019

Cinque medici sono stati uccisi in un attacco aereo contro un ospedale nella periferia di Tripoli, in Libia

Sabato un aereo da guerra appartenente allo schieramento del maresciallo libico Khalifa Haftar ha bombardato una zona a sud di Tripoli, la capitale della Libia, colpendo anche un ospedale e uccidendo cinque medici. L’offensiva militare di Haftar contro Tripoli, città controllata dal governo riconosciuto dall’ONU e guidato dal primo ministro Fayez al Serraj, era iniziata lo scorso aprile. Da allora sono proseguiti gli scontri tra le milizie appartenenti ai due schieramenti, ma nessuna finora è riuscita a imporsi sulle altre. Le violenze, confinate nella periferia di Tripoli, hanno ucciso da aprile a oggi almeno 1.100 persone, secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Tripoli, Libia (AP Photo/Hazem Ahmed)