• Mondo
  • venerdì 26 Luglio 2019

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha annunciato la cessazione di tutti gli accordi con Israele

Giovedì il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha annunciato la cessazione di tutti gli accordi con Israele, tra cui la collaborazione su temi di sicurezza che era stata messa in piedi tra le due parti in Cisgiordania. La decisione di Abbas è arrivata dopo che lunedì Israele aveva demolito alcune case di palestinesi a Sur Baher, al limite di Gerusalemme Est, sostenendo che fossero state costruite troppo vicino alla barriera che separa Israele dalla Cisgiordania: le persone che ci abitavano hanno sostenuto di avere ricevuto i permessi dall’Autorità Palestinese, e hanno accusato Israele di volersi impossessare dei territori cisgiordani.

Non è chiaro se Abbas abbia davvero intenzione di far cessare tutti gli accordi firmati con Israele, visto che già in passato aveva minacciato di farlo senza però mai metterlo in pratica. Non è chiaro nemmeno se questa mossa arriverà a riguardare lo stesso riconoscimento palestinese di Israele, che era stato il fulcro degli accordi di Oslo del 1993.

Mahmoud Abbas (AP Photo/Majdi Mohammed)