• Mondo
  • martedì 18 giugno 2019

L’ex segretario britannico per Brexit Dominic Raab è stato eliminato dalle primarie per scegliere il nuovo leader dei Conservatori

L’ex segretario britannico per Brexit Dominic Raab è stato eliminato dalle primarie per scegliere il nuovo leader dei Conservatori, molto seguite dai giornali di tutto il mondo perché secondo le leggi britanniche il vincitore diventerà automaticamente il nuovo primo ministro del paese. Raab ha 45 anni, era stato segretario nella seconda parte del 2018 e veniva considerato uno dei candidati più intransigenti su Brexit (nonché uno dei più famosi).

Raab ha ottenuto soltanto 30 voti in una delle fasi intermedie delle primarie, che al momento coinvolgono soltanto i parlamentari Conservatori. Per accedere alla fase successiva ciascun candidato doveva ottenere un minimo di 33 voti: restano ancora in gara Boris Johnson – considerato il netto favorito – Jeremy Hunt, Michael Gove, Sajid Javid e Rory Stewart. Quando saranno rimasti soltanto due candidati, la scelta sarà lasciata ai 124mila iscritti al partito, che indicheranno la loro preferenza per posta.

(Leon Neal/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.