• Italia
  • lunedì 10 giugno 2019

Ad aprile la produzione industriale italiana è scesa dello 0,7 per cento rispetto a marzo

Ad aprile la produzione industriale italiana è scesa dello 0,7 per cento rispetto al mese precedente: è la seconda contrazione consecutiva dopo lo 0,9 per cento di marzo. Nonostante questo il trimestre febbraio-aprile rimane positivo, con una media dello +0,7 per cento rispetto al trimestre precedente, soprattutto grazie alla crescita dello 0,8 per cento nel mese di febbraio. Anche le rilevazioni su base annua indicano un andamento negativo, con un calo dell’1,5 per cento rispetto all’aprile del 2018.

L’ISTAT, l’Istituto nazionale di statistica, scrive che «i settori di attività economica che registrano variazioni tendenziali positive sono la fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+5,8%) e le industrie alimentari, bevande e tabacco (+4,9%). Le flessioni più ampie si registrano nelle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-8,2%), nella fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-7,4%) e nella fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a. (-6,2%)».

(FIAT/LANCIA - ANSA - KRZ)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.