• Italia
  • mercoledì 5 Giugno 2019

ArcelorMittal Italia ha annunciato la cassa integrazione per un massimo di 1.400 dipendenti al giorno

La multinazionale ArcelorMittal Italia ha annunciato che per 13 settimane metterà in cassa integrazione ordinaria un massimo di 1.400 dipendenti al giorno tra quelli che lavorano nel suo stabilimento di Taranto. ArcelorMittal è l’azienda che a fine 2018 rilevò l’ILVA in seguito a un accordo che prevedeva tra le altre cose l’assunzione diretta di 10.700 persone. Una nota della società ha spiegato che la cassa integrazione è state decisa a causa di una crisi di mercato e l’amministratore delegato Matthieu Jehl ha spiegato che «sono misure temporanee» e che quello dell’acciaio «è un mercato ciclico». La società ha però detto che intende confermare il suo impegno su tutti gli investimenti previsti dall’accordo del 2018 dopo i quali Taranto diventerà «il polo siderurgico integrato più avanzato e sostenibile d’Europa».

Vincenzo Livieri - LaPresse