• Mondo
  • domenica 2 giugno 2019

Otto alpinisti sono dispersi sull’Himalaya

Da due giorni otto alpinisti sono dispersi sul Nanda Devi, il massiccio montuoso dell’Himalaya nel Garwhal, in India e in prossimità del confine con il Tibet. Gli alpinisti sono di nazionalità statunitense, australiana, britannica e indiana: avevano iniziato la loro spedizione il 13 maggio scorso e non sono tornati alla base venerdì, come previsto dai piani. Le ricerche si stanno concentrando in una zona dove è stata rilevata una valanga, a una quota intorno ai 7.800 metri. Alle attività di ricerca stanno partecipando due elicotteri dell’Aeronautica indiana. Il Nanda Devi ha la 23esima cima più alta del mondo, raggiunta per la prima volta nel 1936. È una delle vette più difficili dell’Himalaya e attira meno alpinisti rispetto ad altre cime.

(Jaiambey -Wikimedia)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.