• Mondo
  • venerdì 31 maggio 2019

Nella versione russa di “Rocketman”, il film su Elton John, sono state tagliate tutte le scene che fanno riferimento all’omosessualità

Rocketman, il film che racconta la vita e la carriera di Elton John, è stato censurato in Russia, dove sono state tagliate tutte le scene che fanno riferimento all’omosessualità del cantautore britannico. Il 30 maggio, durante la prima del film, alcuni critici hanno notato che il film era stato proiettato in una versione ridotta rispetto a quella presentata a Cannes e che erano state eliminate le scene di sesso, quelle in cui si vedevano baci tra persone dello stesso sesso e quelle in cui veniva raccontata la storia d’amore tra Elton John e il suo attuale marito, David Furnish. Il ministro della Cultura russo ha detto di non aver ordinato nessuna censura e che la decisione è stata presa dall’azienda che ha distribuito il film, la Central Partnership. I distributori russi del film avrebbero deciso di tagliare le scene con riferimenti all’omosessualità sulla base della cosiddetta legge “contro la propaganda gay“, che esiste nel paese dal 2013 e che vieta la promozione tra i minori di relazioni “non tradizionali”. Questa decisione è stata presa anche se in realtà Rocketman in Russia è già vietato ai minori di 18 anni.

Taron Egerton in una scena di Rocketman

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.