• Mondo
  • martedì 28 Maggio 2019

Il Partito Laburista britannico ha espulso Alastair Campbell, ex capo della comunicazione e consigliere di Tony Blair

Il Partito Laburista britannico ha espulso Alastair Campbell, ex capo della comunicazione e consigliere di Tony Blair, perché alle elezioni europee ha ammesso di aver votato per il partito dei Liberal Democratici che sostiene un secondo referendum su Brexit. Campbell ha detto di essere “triste e deluso” per la sua espulsione e ha intenzione di fare ricorso contro la decisione del partito. Su Twitter, Campbell ha scritto: «Sono e sarò per sempre un Laburista. Ho votato per i liberaldemocratici, senza fare pubblicità prima del voto, per cercare di convincere il Labour a fare la cosa giusta per il paese/partito». Anche Michael Heseltine, ex vice primo ministro Conservatore, è stato recentemente sospeso dal suo partito per aver detto che avrebbe votato per i Liberal Democratici alle elezioni europee.

Alastair Campbell. (Ian MacNicol/Getty Images)