• Mondo
  • venerdì 17 maggio 2019

Nel Regno Unito i negoziati su Brexit tra Conservatori e Laburisti sono falliti

Nel Regno Unito il leader laburista Jeremy Corbyn ha fatto sapere venerdì che i negoziati su Brexit tra Laburisti e Conservatori, iniziati qualche settimana fa per superare lo stallo di Brexit al Parlamento britannico, sono falliti. In una nota diretta alla prima ministra Theresa May, Corbyn ha scritto che le discussioni «sono arrivate fin dove potevano arrivare», e ha aggiunto: «È chiaro che, mentre ci sono alcune aree dove un compromesso è stato possibile, non siamo stati in grado di colmare le importanti distanze politiche che esistono tra noi». Corbyn ha anche detto che senza modifiche sostanziali all’accordo che il governo ha già fatto votare tre volte al Parlamento (ottenendo tre sconfitte), il Partito Laburista continuerà a opporsi al piano di May per Brexit.

Giovedì May aveva detto al gruppo politico dei parlamentari Conservatori che si dimetterà se il Parlamento respingerà di nuovo l’accordo su Brexit negoziato tra il suo governo e l’Unione Europea. Pochi giorni prima aveva comunicato la sua intenzione di presentare di nuovo lo stesso accordo al Parlamento – per la quarta volta – durante la prima settimana di giugno.

Jeremy Corbyn (Dan Kitwood/Getty Images)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la newsletter, una quota minore di inserzioni pubblicitarie, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.