• Mondo
  • giovedì 16 maggio 2019

Theresa May ha detto che si dimetterà se il Parlamento britannico respingerà di nuovo l’accordo su Brexit, dicono i giornali britannici

Secondo diversi giornali britannici, la prima ministra britannica Theresa May ha detto al gruppo politico dei parlamentari Conservatori che si dimetterà se il Parlamento respingerà di nuovo l’accordo su Brexit negoziato negli scorsi mesi dal suo governo. Nei giorni scorsi May aveva fatto sapere che presenterà di nuovo l’accordo – per la quarta volta – nella prima settimana di giugno.

Ci sono poche possibilità che l’accordo sia approvato: May e un pezzo del partito Conservatore stanno cercando da settimane di ottenere l’appoggio dei Laburisti per far approvare l’accordo, ma per ora le trattative non sono andate bene. Entrambi i partiti sono divisi al loro interno fra sostenitori di Brexit e contrari, e nessuno dei due leader ha ancora trovato il modo di far quadrare il tutto. Difficilmente le cose miglioreranno nei giorni immediatamente precedenti e successivi alle elezioni europee, nei quali sia i Conservatori sia i Laburisti secondo i sondaggi perderanno molti consensi rispetto alle ultime elezioni politiche.

(Dan Kitwood/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.