• Italia
  • giovedì 16 maggio 2019

41 persone sono indagate per i disordini a Torre Maura, 24 per quelli a Casal Bruciato, a Roma

La Procura di Roma sta indagando 41 persone iscritte a Casapound e Forza Nuova per le violente proteste avvenute contro l’arrivo di alcune famiglie di etnia rom in una struttura di accoglienza nel quartiere di Torre Maura, a Roma, lo scorso aprile. Sono accusate di istigazione all’odio razziale, violenza privata, minacce, adunata sediziosa, apologia di fascismo e rapina. Sono indagate altre 24 persone per i disordini avvenuti a Casal Bruciato, sempre in periferia di Roma, per l’assegnazione di una casa popolare a una famiglia di etnia rom; altre 16 sono infine indagate per il corteo antifascista non autorizzato che si era svolto l’8 maggio sempre a Casal Bruciato.

Torre Maura, Roma, 2 aprile (Carlo Lannutti/LaPresse)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.