• Mondo
  • giovedì 16 maggio 2019

Il sindaco di New York Bill de Blasio si è candidato alle primarie del Partito Democratico statunitense

Il sindaco di New York Bill de Blasio ha annunciato la sua candidatura alle primarie del Partito Democratico per le elezioni presidenziali del 2020. La candidatura di de Blasio, che è sindaco di New York dal 2014, si aggiunge a quelle di moltissimi altri candidati democratici, tra cui l’ex vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, Cory Booker, Kamala Harris, Elizabeth Warren, Bernie Sanders, Kirsten Gillibrand, Beto O’Rourke, Pete Buttigieg e Michael Bennet. In tutto oggi sono 23. Nel video in cui ha comunicato di volersi candidare, de Blasio ha detto di aver deciso di farlo perché sa di poter battere Donald Trump: «Sono di New York, so da molto tempo che Trump è un bullo, non è una novità per me o per nessun altro in questa città, e so come affrontarlo», ha detto. «Donald Trump deve essere fermato. L’ho già fatto e lo farò di nuovo».

(AP Photo/Jose Luis Magana)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.