Il programma di Fratelli d’Italia per le elezioni europee 2019

Tutte le proposte e le promesse del partito in vista delle elezioni europee del 26 maggio

Giorgia Meloni. (ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO)

Se riuscirà a superare la soglia di sbarramento del 4 per cento, al Parlamento Europeo il partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, siederà assieme all’Alleanza dei Conservatori e Riformisti Europei (ACRE), gruppo politico nato dai Conservatori e Riformisti Europei, a cui ha aderito. La campagna elettorale di Fratelli d’Italia punta molto sui sentimenti nazionalisti e riprende alcuni temi più vicini alle forze politiche populiste e sovraniste, per quanto generici: dare all’Italia un ruolo più rilevante in Europa, rompendo “l’egemonia franco-tedesca” e riformando la finanza europea a partire dalla Banca Centrale Europea.

Nelle sue liste Fratelli d’Italia ha candidato anche Caio Giulio Cesare Mussolini, pronipote del dittatore fascista Benito Mussolini e cugino di Alessandra Mussolini, anche lei candidata alle europee ma con Forza Italia.