• Mondo
  • sabato 27 Aprile 2019

Due dipendenti di Shell sono stati rapiti in Nigeria

Due dipendenti della compagnia petrolifera Shell sono stati rapiti in Nigeria mentre la loro scorta è stata uccisa. Un gruppo di uomini armati ha effettuato il sequestro mentre i due impiegati erano di ritorno dallo stato di Bayelsa, diretti verso la zona del Delta dove si trova uno degli stabilimenti dell’azienda. La polizia nigeriana ha confermato di essere al lavoro per ottenere la liberazione dei due sequestrati, ma non ha aggiunto altre informazioni né sui loro nomi né sulla loro nazionalità. I sequestri di persona sono piuttosto comuni in Nigeria, e riguardano spesso i lavoratori delle compagnie petrolifere. La loro liberazione avviene spesso attraverso il pagamento di un riscatto e più raramente in seguito a operazioni di polizia.

Uno stabilimento di Shell nella regione del Delta in Nigeria (AP Photo/George Osodi)