• Mondo
  • martedì 23 aprile 2019

La polizia dell’Irlanda del Nord ha arrestato una donna di 57 anni in relazione all’omicidio di Lyra Mckee

La polizia dell’Irlanda del Nord ha detto di aver arrestato una donna di 57 anni in relazione all’omicidio della giornalista 29enne Lyra Mckee, uccisa giovedì scorso a Londonderry durante gli scontri tra manifestanti e polizia. Martedì mattina la New IRA, gruppo di dissidenti repubblicani che si ispira all’organizzazione armata oggi non più in attività che lottava per l’indipendenza irlandese, IRA, aveva ha ammesso le proprie responsabilità per la morte della giornalista, chiedendo ufficialmente scusa alla famiglia e alla compagna di McKee. La scorsa settimana la polizia aveva fermato due ragazzi di 18 e 19 anni, che in seguito erano stati rilasciati.

Lyra McKee (PSNI via Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.