• Mondo
  • mercoledì 17 aprile 2019

L’ex presidente sudanese Omar al Bashir è stato portato in un carcere di massima sicurezza a Khartoum

L’ex presidente del Sudan Omar al Bashir è stato portato nel carcere di massima sicurezza di Kobar, nella capitale Khartoum: la notizia, scrive Reuters, è stata data martedì da due parenti di al Bashir rimasti anonimi. Al Bashir – che ha 75 anni ed era al potere dal 1989 – era stato deposto con un colpo di stato militare lo scorso giovedì dopo mesi di proteste. Finora si trovava agli arresti nella sua residenza, mentre a Kobar, scrive sempre Reuters, si trova in isolamento.

In Sudan i civili e i militari provano a mettersi d’accordo

Omar al Bashir (GIANLUIGI GUERCIA/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.