• Mondo
  • sabato 13 aprile 2019

I migranti a bordo della Alan Kurdi sbarcheranno a Malta e poi saranno trasferiti in Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo

I 64 migranti che si trovano a bordo della Alan Kurdi, la nave della ong tedesca Sea Eye, che da undici giorni naviga in acque internazionali in attesa di ricevere un permesso per sbarcare, scenderanno a Malta e saranno poi ridistribuiti tra Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo. Lo ha annunciato il primo ministro maltese Joseph Muscat su Twitter, specificando che nessuno dei migranti rimarrà a Malta. La nave aveva soccorso i migranti nelle acque internazionali a nord-est di Zuara, in Libia, il 3 aprile e si era poi diretta nelle acque di Malta dopo che il 6 aprile l’Italia non le aveva permesso di attraccare.

 

 

(EPA/CATI CALDERA)