Ora WhatsApp permette di non farsi aggiungere ai gruppi da chiunque

Si può scegliere se non può farlo nessuno o solo i propri contatti

WhatsApp ha annunciato l’introduzione di una nuova funzione che permette di non farsi aggiungere liberamente a qualsiasi gruppo. La nuova funzione permette di stabilire da chi farsi aggiungere in un gruppo: se da chiunque, solo dai propri contatti o da nessuno.

Per abilitare la funzione bisogna andare nelle Impostazioni di WhatsApp, e poi dal menu selezionare Account > Privacy > Gruppi. A quel punto si troveranno tre opzioni tra cui scegliere: “Nessuno”, “I miei contatti” o “Tutti”. Se si seleziona “Nessuno”, non si verrà aggiunti in automatico a un gruppo, ma bisognerà prima dare la propria autorizzazione. Se invece si seleziona “I miei contatti”, si potrà essere aggiunti in un gruppo solo dai contatti salvati nella propria rubrica. Infine se si seleziona “Tutti”, si potrà essere aggiunti a un gruppo anche da chi non è tra i propri contatti, come succedeva fino a oggi.

WhatsApp specifica anche che «se un utente non riesce ad aggiungerti a un gruppo a causa delle tue impostazioni di privacy, potrà inviarti un invito su una chat privata», e che si avranno a disposizione tre giorni per accettare l’invito prima che scada. La nuova funzione di WhatsApp può essere utilizzata già da oggi solo da alcuni utenti, e nelle prossime settimane verrà resa disponibile anche a tutti gli altri.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.