• Mondo
  • sabato 23 marzo 2019

Il numero delle persone morte in Mozambico a causa del ciclone Idai è salito a 417

Le persone morte in Mozambico a causa del ciclone tropicale Idai sono almeno 417, secondo le nuove stime delle autorità locali. Il ciclone era arrivato sulle coste del Paese la scorsa settimana e aveva provocato morti e devastazioni anche in Zimbabwe e in Malawi; un funzionario delle Nazioni Unite ha detto che potrebbe essere stato «uno dei più gravi disastri ambientali ad aver colpito l’emisfero meridionale».

Il ministro dell’Ambiente del Mozambico Celso Correia ha detto che «la situazione sta migliorando, ma è ancora critica». Il numero dei morti potrebbe aumentare ulteriormente: «dobbiamo aspettare che le acque delle alluvioni si ritirino per conoscere il bilancio», ha spiegato Sebastian Rhodes Stampa, coordinatore dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari.

«Uno dei più gravi disastri ambientali ad aver colpito l’emisfero meridionale»

I danni del ciclone Idai nella città di Beira visti dall'alto, Mozambico, 23 marzo 2019 (DigitalGlobe, a Maxar company via AP)