Google ha presentato Stadia, una nuova piattaforma di videogiochi

Google ha presentato Stadia, una nuova piattaforma per videogiochi. Non si sa ancora moltissimo di questa piattaforma, salvo che i giochi saranno disponibili in streaming e che quindi si potrà giocare su qualsiasi dispositivo. Google ha presentato anche un controller, che ricorda quello delle più famose e diffuse console oggi sul mercato con in più un tasto per trasmettere in streaming su YouTube e uno per consultare l’assistente vocale di Google. Jade Raymond, un ex dirigente di due grandi case di videogiochi, Ubisoft ed Electronic Arts, è stato assunto da Google per guidare il team che si occuperà di Stadia. Alcune case di videogiochi dovrebbero collaborare con Google per la produzione dei titoli; Ubisoft lo ha già confermato. Stadia sarà lanciata ufficialmente entro quest’anno negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito e in alcuni paesi europei.

I videogiochi più attesi del 2019

Il vice presidente di Google, Phil Harrison. (Justin Sullivan/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.