• Italia
  • venerdì 15 marzo 2019

I poliziotti accusati per i pestaggi avvenuti nel 2001 alla scuola Diaz di Genova dovranno pagare 3 milioni di euro per danni materiali

Una sentenza della Corte dei Conti della Liguria obbliga a pagare quasi 3 milioni di euro per danni materiali i 24 dirigenti di polizia, ispettori e poliziotti accusati per i pestaggi avvenuti nella scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001. A quasi vent’anni dall’accaduto e dopo tre gradi di giudizio, i poliziotti dovranno risarcire le spese legali sostenute dai manifestanti durante il processo e ripagare allo Stato i soldi anticipati dai ministeri dell’Interno e della Giustizia. Un’ulteriore sentenza da cinque milioni per il danno d’immagine allo Stato dovrà essere valutata il 22 maggio dalla Corte Costituzionale.

La scuola Diaz dopo la violenta perquisizione eseguita durante il G8 di Genova nel luglio del 2001 (LUCA ZENNARO/ ANSA / LI)