• Mondo
  • giovedì 14 Marzo 2019

Johnson & Johnson dovrà pagare 29 milioni di dollari di danni a una donna che ha avuto il cancro dopo aver usato prodotti della società

Johnson & Johnson – la multinazionale statunitense che produce farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale – dovrà risarcire con 29 milioni di dollari una donna che ha avuto il cancro per via dell’asbesto (amianto) contenuto nei prodotti dell’azienda a base di talco. Lo ha deciso la giuria di un tribunale di Oakland, in California. La decisione è simile ad altre prese negli ultimi anni nei confronti di Johnson & Johnson: in tutto il mondo sono in corso, a vari livelli, più di 13mila cause a riguardo. La società ha detto che si appellerà contro la sentenza e sostiene che il legame tra il talco e il cancro della donna non sia stato dimostrato.

FREDERIC J. BROWN/AFP/Getty Images