Bishoftu, Etiopia
  • Mondo
  • martedì 12 marzo 2019

Il CEO di Ethiopian Airlines ha detto che i piloti dell’aereo precipitato domenica avevano avuto “problemi con i sistemi di pilotaggio”

Bishoftu, Etiopia

Il CEO di Ethiopian Airlines Tewolde GebreMariam ha detto a CNN che, poco prima dell’incidente, i piloti dell’aereo precipitato domenica avevano detto ai controllori di volo che stavano avendo “problemi con i sistemi di pilotaggio”. Questo, ha spiegato CNN, suggerirebbe che il Boeing 737 non rispondesse ai comandi dei piloti. Per le crescenti preoccupazioni sulla sicurezza dei Boeing 737 Max 8 (come quello precipitato domenica), dieci paesi hanno oggi deciso di sospenderne tutti i voli.

Soccorritori raccolgono i resti dove è precipitato il Boeing 737 della compagnia Ethiopian Airlines: tutte le 157 persone a bordo sono morte, tra cui otto italiani (AP Photo/Mulugeta Ayene)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.