• Mondo
  • giovedì 7 marzo 2019

Un tribunale belga ha condannato l’ex miliziano dell’ISIS Mehdi Nemmouche per l’attacco al museo ebraico di Bruxelles del 2014

Un tribunale belga ha condannato l’ex miliziano dell’ISIS Mehdi Nemmouche per l’attacco al museo ebraico di Bruxelles del 2014, considerato il primo compiuto in Europa da una persona legata all’ISIS. Nell’attacco morirono quattro persone, fra cui due turisti, un volontario e un dipendente del museo. Nemmouche, che stando a diverse testimonianze combatté per l’ISIS in Siria dal 2013 al 2014, era riuscito a scappare dopo l’attacco ma venne catturato dalle autorità francesi pochi giorni dopo a Marsigilia. La condanna che Nemmouche dovrà scontare sarà decisa in una delle prossime udienze del processo.

(Ilia Yefimovich/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.