• Mondo
  • Questo articolo ha più di tre anni

La Camera degli Stati Uniti ha votato contro lo stato di emergenza voluto da Trump per costruire il muro

La Camera dei rappresentanti ha votato a favore di una risoluzione per revocare lo stato di emergenza nazionale dichiarato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump per ottenere i fondi necessari per costruire il muro al confine tra Stati Uniti e Messico. La risoluzione è passata con 245 voti a favore e 182 contrari: 13 deputati del Partito Repubblicano hanno votato con i Democratici, un segnale che i Repubblicani sono riusciti a rimanere abbastanza compatti. Ora la risoluzione dovrà essere votata anche al Senato, dove i Repubblicani hanno un’esigua maggioranza: già 3 senatori Repubblicani hanno detto che voteranno con i Democratici, ma secondo i giornali è improbabile che la mozione passi. Se succedesse, lo stato di emergenza verrebbe revocato.

(AP Photo/Christian Torres)