• Mondo
  • mercoledì 27 Febbraio 2019

La Camera degli Stati Uniti ha votato contro lo stato di emergenza voluto da Trump per costruire il muro

La Camera dei rappresentanti ha votato a favore di una risoluzione per revocare lo stato di emergenza nazionale dichiarato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump per ottenere i fondi necessari per costruire il muro al confine tra Stati Uniti e Messico. La risoluzione è passata con 245 voti a favore e 182 contrari: 13 deputati del Partito Repubblicano hanno votato con i Democratici, un segnale che i Repubblicani sono riusciti a rimanere abbastanza compatti. Ora la risoluzione dovrà essere votata anche al Senato, dove i Repubblicani hanno un’esigua maggioranza: già 3 senatori Repubblicani hanno detto che voteranno con i Democratici, ma secondo i giornali è improbabile che la mozione passi. Se succedesse, lo stato di emergenza verrebbe revocato.

(AP Photo/Christian Torres)