• Mondo
  • martedì 26 Febbraio 2019

È stata archiviata l’indagine per stupro sul regista francese Luc Besson

La procura di Parigi ha archiviato l’indagine per stupro sul regista francese Luc Besson, noto per aver diretto film come Le Grand BleuLéon e Il quinto elemento. Nel maggio 2018 Besson era stato denunciato dall’attrice, comica e modella belga-olandese Sand Van Roy, che aveva raccontato di aver subito una violenza sessuale mentre si trovava in una camera dell’hotel Le Bristol di Parigi, dove aveva un appuntamento con il regista. Van Roy aveva detto di avere da circa due anni una relazione intima con Besson, a cui lei aveva detto di sentirsi obbligata a prendere parte per via dei loro rapporti professionali. Dopo la sua denuncia per stupro altre nove donne avevano accusato Besson di molestie sessuali. A luglio Van Roy aveva denunciato Besson per altri tre stupri che sarebbero avvenuti in precedenza. La procura di Parigi ha detto che le indagini non hanno trovato i termini per sostenere che ci sia stato il reato denunciato. L’avvocato di Van Roy ha scritto su Twitter che lui e la sua cliente intraprenderanno un’azione civile per portare avanti le accuse.

Luc Besson, il 17 febbraio 2018 (Pascal Le Segretain/Getty Images)