• Mondo
  • domenica 10 Febbraio 2019

In Nuova Zelanda 3.000 persone hanno dovuto lasciare le loro case a causa degli incendi boschivi

Sabato, in Nuova Zelanda, 3.000 persone hanno dovuto lasciare le loro case a causa degli incendi boschivi nella zona di Wakefield e Pigeon Valley e secondo le autorità altre centinaia di persone dovranno farlo domenica. Gli incendi nei boschi in Nuova Zelanda continuano già da alcuni giorni, ma l’aumento del vento di sabato e domenica ha peggiorato le cose. Al lavoro per contenere le fiamme ci sono centinaia di vigili del fuoco e tantissimi volontari.

Un incendio nei boschi intorno alle case di Wellington. Negli ultimi giorni in Nuova Zelanda ci sono stati diversi incendi boschivi, che in un caso hanno costretto centinaia di persone ad evacuare le loro case (Hagen Hopkins/Getty Images)